Edward Haiek - miodottore.it

Sintomi e disturbi in gravidanza

NAUSEA E VOMITO

Questi disturbi, talvolta molto fastidiosi, durano generalmente fino alla 12-16 settimana.

La causa generalmente è multi fattoriale:

- I cambiamenti ormonali, e più precisamente l’aumento del progesterone e la produzione delle Beta Hcg che permettono lo sviluppo della gravidanza agiscono anche sull’intestino e sullo stomaco, rendendo meno attiva la muscolatura che permette la digestione.

 - Con l’istaurarsi della gravidanza nel corpo della donna si attua un processo di difesa immunitaria che altera il metabolismo dei cibi e provoca una maggiore secrezione dei succhi gastrici.  

- Può essere causata da una reazione emotiva alla gravidanza.

Talvolta, la nausea è provocata da un malessere psicologico che viene esteriorizzato: la paura inconscia di una gravidanza, la confusione e il conflitto tra gioia e tristezza che spesso accompagna i primi mesi, sono tutti fattori che possono incidere sul sistema neurovegetativo, quella parte del sistema nervoso che presiede a funzioni come la digestione e la respirazione.

E’ normale avere queste paure e incertezze di fronte alla grande incognita che rappresenta l'avere un figlio, indipendentemente dal fatto che sia stato desiderato o meno.

Quando la nausea si ripresenta negli ultimi mesi di gravidanza, la causa è di natura meccanica: è causata dall’ingrossamento dell’utero che comprimendo lo stomaco, determina il reflusso dei succhi gastrici nell'esofago provocando la nausea e le sensazioni di bruciore e acidità.

 

Rimedi e consigli 

Nella maggioranza dei casi la nausea e il vomito in gravidanza non richiedono particolari cure mediche.





Ginecologia: per saperne di più...