Edward Haiek - miodottore.it

paptest

Il Paptest

Tra è tumori femminili il tumore della cervice uerina è secondo solo al tumore al seno. Secondo il Ministero della Salute, insieme al vaccino il Paptest è il più efficace strumento di prevenzione e si stima che se tutte le donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni si sottoponessero a questo esame ogni 3 anni, i casi di tumore del collo dell'utero diminuirebbero del 90%.

Il paptest è un esa semplice non doloroso che si esegue prelevando materiale cervico-vaginale alla ricerca di eventuali lesioni cellulari precoci in grado di trasformarsi in tumore. In Italia si consiglia di sottoporvisi almeno ogni due anni a partire dal primo rapporto sessuale fino ai 70 anni, comprese le donne già sottoposte al vaccino contro il papilloma virus.

Come tutti gli esami diagnostici il Paptest non è infallibile e non sempre è possibile individuare lesioni già presenti; l'accuratezza dipende in gran parte dalla qualità dell'esame, è quindi di particolare importanza rivolgervi a ginecologi o centri di provata affidabilità.

Ginecologia: per saperne di più...