Edward Haiek - miodottore.it

Alimentazione in gravidanza

La dieta ottimale per le gestanti deve fornire circa 2200 calorie al giorno ed essere bilanciata, deve cioè essere ricca di proteine, minerali e vitamine, contenere quantità moderate di carboidrati e ridottissime di grassi, sale e spezie.

La dieta deve includere latte, uova, formaggi, carne, pollame, insalata, verdure e frutta crude e cotte.

Se si osserva una dieta opportunamente bilanciata, non è necessario prendere preparati a base di vitamine e di ferro. Tenuto tuttavia conto delle odierne abitudini alimentari della maggioranza delle persone, talvolta l’ostetrico prescrive preparati vitaminici, per prevenire possibili stati di avitaminosi.

Il consumo elevato di sale provoca la ritenzione dei liquidi nei tessuti: un fenomeno che, è stato dimostrato, è strettamente connesso con le tossicosi gravidiche.

L’abuso di alcolici risulta dannoso sia al feto sia alla madre. Tuttavia è consentito un moderato consumo di bevande alcoliche (vino o birra) ai pasti.

Ginecologia: per saperne di più...